Ultima modifica: 21 Novembre 2016

Fondo per la valorizzazione dei docenti

Prosegue il cammino verso il riconoscimento del merito dei docenti.

200 milioni di euro (in media 23.000 euro per istituto) per valorizzare gli insegnanti più meritevoli di tutti i livelli scolastici. Sarà il dirigente scolastico a scegliere, affiancato da un apposito nucleo di valutazione. Giannini: «L’assegnazione di questi fondi rappresenta un cambiamento culturale importante per il nostro Paese».

Il Fondo, previsto dalla Buona Scuola, sarà distribuito fra gli insegnanti che si sono distinti per la loro capacità di innovare la didattica, di potenziare le competenze degli studenti, per il contributo dato al miglioramento della comunità scolastica.

L’assegnazione alle scuole avverrà tenendo conto di due parametri: il numerosi dei docenti di ruolo in servizio e alcuni fattori di complessità della scuola.

Sarà il dirigente scolastico ad assegnare i fondi al personale docente tenendo conto dei criteri stabiliti dal comitato di valutazione dei docenti composto dal dirigente (che lo presiede), tre docenti, due genitori e da un componente esterno che è stato individuato dall’Ufficio scolastico regionale.




Link vai su